Migranti, naufragio nel mar Egeo: 26 dispersi. In Croazia più di 21mila rifugiati

Atene (Grecia), 20 set. (LaPresse/Reuters) - Sarebbero ventisei i migranti dispersi nel mar Mediterraneo, dopo che un gommone è affondato al largo dell'isola greca di Lesbo. Lo ha fatto sapere la guardia costiera. Le nazionalità dei migranti non sono note. Una operazione di salvataggio è in corso e 20 persone sono state portate in salvo dall'acqua, ha affermato una portavoce. I migranti che erano sul gommone "hanno detto ai soccorritori che sull'imbarcazione gonfiabile c'erano 46 persone", ha dichiarato.

Ieri una bambina di 5 anni è morta e altre 13 persone sono state dichiarate disperse dopo che la barca su cui tentavano di raggiungere Lesbo è affondata. E una settimana fa, tra le 34 persone morte quando un barcone si è ribaltato al largo di Farmakonisi c'erano 15 bambini.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata