Migranti, naufragi Egeo: bilancio sale a 41 morti, 17 sono bambini
Nel naufragio di Farmakonisi un'imbarcazione con 48 persone a bordo si è schiantata contro le rocce ed è affondata

È salito a 41 morti, fra cui 17 bambini, il bilancio dei due naufragi avvenuti stamattina nell'Egeo, vicino alle isole greche di Farmakonisi e alolimnos. La guardia costiera greca riferisce che nel naufragio di Farmakonisi un'imbarcazione con 48 persone a bordo si è schiantata contro le rocce ed è affondata: 40 migranti si sono salvati da soli, mentre la guardia costiera e una nave di Frontex hanno recuperato i corpi senza vita di sette persone, cioè sei bambini e una donna, salvando una bimba che era in acqua.


Nel naufragio vicino Kalolimnos, invece, sono stati recuperati 34 cadaveri, 11 dei quali di bambini, e sono state salvate 26 persone. Le operazioni di soccorso procedono e il numero di dispersi oscilla perché non è chiaro quante persone viaggiassero a bordo (fra 70 e 100).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata