Migranti, Juncker: Lo spazio Schengen a rischio, Ue è minacciata
Il discorso in apertura della sessione plenaria del Parlamento europeo dopo la decisione di alcuni Stati di reintrodurre controlli alle frontiere

 "Lo spazio Schengen è minacciato nella sua sopravvivenza. L'Unione europea è minacciata alla sua base e forse non ce ne stiamo rendendo conto". Lo ha dichiarato il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker parlando in apertura della sessione plenaria del Parlamento europeo in relazione alla decisione di alcuni Stati di reintrodurre controlli alle frontiere. "Alcuni Paesi hanno allegramente reintrodotto i controlli alle frontiere ma domani ci rendere conto dei costi economici importanti di questa decisione e ci si chiederà allora che senso abbia una valuta unica in Europa se non è garantita la libera circolazione di cittadini - ha spiegato Juncker - La Ue è minacciata alla sua base e non ce ne rendiamo conto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata