Migranti, in 600 assaltano la frontiera di Ceuta
Un gruppo di quasi 600 migranti senza documenti, provenienti da Paesi dell'Africa sub-sahariana, ha scavalcato la barriera di confine che separa l'enclave spagnola di Ceuta dal Marocco. Si tratta di uno dei più imponenti assalti al confine degli ultimi tempi, secondo fonti della polizia riportate dai media spagnoli. Gli agenti sono riusciti ad arrestare centinaia di persone sul suolo marocchino e la Guardia Civil ha respinto un certo numero di migranti in Marocco. Quelli che sono riusciti a saltare - sarebbero 592 secondo la Croce rossa, ma non ci sono conferme ufficiali dal governo - sono stati portati in un Centro di permanenza temporaneo