Migranti, Gentiloni: Brennero chiuso? Brutto segnale per Ue
Il ministro degli Esteri replica alle pretese austriache sul tema dei migranti

Per il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni l'Austria dovesse chiudere davvero il Brennero per evitare l'ingresso dei migranti "sarebbe davvero molto grave". Lo ha detto a margine della sua visita al Salone del Mobile alla Fiera di Rho Pero (Milano). "Vediamo di cosa si tratta - ha spiegato - se si tratta solo di aprile e gesti simbolici, penso che non ci saranno conseguenze sul terreno alla frontiera. Se invece ci saranno davvero muri - ha aggiunto Gentiloni - sarebbe molto grave". "Questi problemi" legati all'Immigrazione per il ministro degli Esteri "vanno  affrontati insieme e non certo, come ha ricordato ieri il presidente della Repubblica, erige di barriere". Non è ancora chiaro, tuttavia, se Vienna passerà dagli annunci alle vie di fatto. "Non é ancora chiaro - ha detto Gentiloni - se si tratta di annunci o di decisioni concrete. Abbiamo sempre collaborato con l'Austria - ha precisato - e mi auguro si tratti di azioni simboliche e non di un blocco vero e proprio, che sarebbe negativo per la natura economia e un brutto segnale per l'Europa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata