Migranti, Francia condannata da Corte europea diritti dell'uomo

Parigi (Francia), 2 lug. (LaPresse/AP) - La Corte Europea dei Diritti dell'Uomo ha stabilito che la Francia ha violato i diritti di tre richiedenti asilo che per mesi hanno vissuto in strada senza mezzi per soddisfare bisogni primari come cibo, alloggio e assistenza sanitaria. Il tribunale ha ritenuto che i tre migranti: un afgano, un russo e un iraniano, "sono stati vittime di un trattamento degradante che riflette la mancanza di rispetto per la loro dignità". La Corte ha ordinato alla Francia di pagare multe che vanno da 10 mila a 12.400 euro per ciascuno dei tre migranti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata