Migranti, Croazia: Entrati oltre 100mila rifugiati in 16 giorni

Zagabria (Croazia), 2 ott. (LaPresse/EFE) - Sono oltre centomila i migranti entrati in Croazia negli ultimi 16 giorni. È quanto ha fatto sapere il ministro dell'Interno croato Ranko Ostojic, a conferma del fatto che i richiedenti asilo sono ancora accompagnati al confine ungherese, che per ora rimane aperto. Secondo i dati confermati dal ministro all'emittente HR, nel principale centro di accoglienza di rifugiati a Opatovac, nella parte orientale del Paese, vi sono attualmente circa 2mila persone. La maggior parte di loro è entrata in Croazia attraverso le frontiere di Bapska e Tovarnik al confine con la Serbia.

Ostojic ha confermato che i rifugiati, dopo essere registrati e ospitati a Opatovac, vengono trasferiti a Tovarnik, e da lì possono salire su autobus e treni diretti alla frontiera con l'Ungheria nei comuni di Baranjsko Petrovo Selo e Botovo. Secondo Radio Croazia, le autorità ungheresi stanno ultimando i recinti con cui si intende chiudere la frontiera.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata