Migranti, Austria pensa a barriera a lati frontiera con Slovenia

Vienna (Austria), 13 nov. (LaPresse/Reuters) - Il governo dell'Austria sta pensando di costruire una barriera lunga 3,7 chilometri ai lati della principale frontiera con la Slovenia, per migliorare la gestione del flusso dei migranti in arrivo nel Paese. Lo ha detto in conferenza stampa il direttore generale della pubblica sicurezza austriaca, Konrad Kogler.

Parlando in conferenza stampa alla presenza di membri del Gabinetto e altri alti funzionari, la ministra dell'Interno Johanna Mikl-Leitner ha annunciato anche altre misure da adottare alla frontiera di Spielfeld. Fra queste rientrano un "corridoio di sicurezza" recintato in territorio sloveno e pattuglie slovene rafforzate all'esterno di quell'area, ha spiegato la ministra. Le autorità austriache si stanno anche preparando alla possibilità di costruire una barriera di 25 chilometri lungo il confine con un preavviso di sole 48 ore, se si rivelasse necessario. "La fase 2 entrerà in vigore se le misure della Slovenia si riveleranno inefficaci permettendo attraversamenti illegali del confine", ha detto Mikl-Leitner, aggiungendo che in ogni caso l'Austria rafforzerà le sue pattuglie sul tratto di 25 chilometri già menzionato.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata