Migranti, arrestati 5 sospettati per incendio campo Moria a Lesbo

Milano, 15 set. (LaPresse) - Cinque uomini sono stati arrestati con l'accusa di aver appiccato deliberatamente una serie di incendi la scorsa settimana nel campo profughi di Moria sull'isola greca di Lesbo. Lo hanno reso noto i media greci. Secondo le fonti, i sospettati sono tutti cittadini afgani e comprendono due minori non accompagnati, uno dei quali è stato arrestato a Pieria, nel nord della Grecia, dopo essere stato trasferito in un campo in seguito agli incendi di mercoledì scorso. Si sta cercando anche un sesto sospetto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata