Migranti, affonda un barcone al largo di Bodrum: 18 morti

Istanbul (Turchia), 19 dic. (LaPresse/Reuters) - Diciotto persone sono morte e 14 sono stati salvate dopo che ieri una nave che trasportava migranti che cercano di imbarcarsi per la Grecia è affondata al largo della città turca di Bodrum. Lo ha riferito l'agenzia Dogan News .

I pescatori hanno udito le urla dei migranti e allertato la guardia costiera turca, che ha raccolto i corpi dal mare dopo che la barca di legno che trasportava migranti provenienti dall'Iraq, Pakistan e la Siria si è capovolta a circa 3,5 chilometri dalla costa.

Le persone soccorse sono stati portati all'ospedale di Bodrum, molti in gravi condizioni.

Soltanto quest'anno oltre 500mila rifugiati in fuga dalla guerra civile in Siria hanno viaggiato attraverso la Turchia e rischiato la vita in mare per raggiungere le isole greche, primo approdo nell'Unione europea prima di proseguire verso i paesi più ricchi.

Nonostante l'inverno renda più difficile la navigazione, l'esodo è continuato, anche se a un ritmo più lento.

Quasi 600 persone sono morte quest'anno sulla rotta marittima del Mediterraneo orientale secondo l'Organizzazione internazionale per le migrazioni.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata