Michigan, ferito poliziotto in aeroporto Flint: un arresto
L'assalitore avrebbe gridato 'Allah akbar', grave l'agente

È possibile che sia legata al terrorismo l'aggressione di un poliziotto avvenuta all'aeroporto di Flint, in Michigan, in cui l'agente è stato accoltellato al collo. È quanto riferisce l'emittente Nbc, citando fonti coperte dall'anonimato. Secondo l'emittente, che cita fonti e testimoni, l'assalitore avrebbe gridato 'Allahu akbar' prima di accoltellare il tenente Jeff Neville.  Secondo le fonti, l'assalitore è originario del Quebec e ha passaporto canadese. L'aeroporto è stato evacuato a seguito dell'aggressione e il sospetto responsabile è stato arrestato.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata