Michelle Obama: La diversità non è una minaccia, è ciò che siamo
La first lady uscente ha mandato un messaggio ai giovani

 La first lady statunitense Michelle Obama ha mandato un chiaro messaggio ai giovani, in un discorso pronunciato mentre mancano pochi giorni all'addio alla Casa Bianca: "La gloriosa diversità" del Paese, ha detto, "non è una minaccia", perché "è ciò che siamo". La moglie del presidente uscente Barack Obama, che concluderà il suo secondo e ultimo mandato il 20 gennaio, ha aggiunto che essere stata la first lady negli ultimi otto anni "è stato il più grande onore della vita". Parlando, si è commossa sino alle lacrime. "Voglio che tutti i nostri giovani sappiano che questo Paese appartiene a voi, appartiene a tutti voi", ha aggiunto.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata