Messico, rivista a 7.2 magnitudo terremoto in centro e sud

Acapulco (Messico), 18 apr. (LaPresse/AP) - E' stata rivista a 7.2 la magnitudo del potente terremoto che ha scosso il centro e il sud del Messico. Lo U.S. Geological Survey ha riferito che l'epicentro è stato a nordovest della città di Acapulco, dove molti messicani stanno trascorrendo le vacanze pasquali. Il sisma è stato avvertito con forza nella città. Usgs ha inizialmente calcolato la magnitudo del sisma a 7.5, tuttavia successivamente ha abbassato la magnitudo a 7.2, aggiungendo che l'epicentro del terremoto era a 36 chilometri a nordovest della città di Tecpan de Galeana, a una profondità di 24 chilometri. Nessuno ha risposto al telefono nel comune di Tecpan de Galeana. Il sisma si è verificato a circa 273 chilometri a sudovest di Città del Messico, dove la scossa è stata avvertita per almeno 30 secondi. Il terremoto è stato sentito anche in almeno sei Stati. Nella regione, ci sono state notizie di danni isolati e minori, come la caduta di recinzioni, alberi o finestre rotte.

A Chilpancingo, capitale dello Stato meridionale di Guerrero dove il terremoto ha avuto il suo epicentro, si è verificato un blackout, ma il servizio è stato ripristinato dopo 15 minuti. Ad Acapulco la 59enne Enedina Ramirez Perez stava facendo colazione con la famiglia, riunita per le vacanze, quando l'hotel ha cominciato a tremare. "Le persone hanno rovesciato le sedie nel tentativo disperato di uscire, afferrando i bambini, calpestando i presenti", ha raccontato. "Il personale della sicurezza dell'albergo è stato eccellente e ha cominciato a calmare le persone. Sono riusciti a ottenere che tutti uscissero tranquillamente", ha aggiunto. A Città del Messico le persone sono usciti dagli edifici alti e sono scesi in strada. Molti erano in pigiama o in accapatoio, in un giorno di vacanza.

"Ho cominciato a sentire i muri cigolare e ho detto: Andiamo", ha raccontato Rodolfo Duarte, 32 anni, che è scappato dal suo appartamento al terzo piano. "E' stato davvero forte", ha raccontato Gabriel Alejandro Hernandez Chavez, 45 anni, guardia di un palazzo di appartamenti. "E io sono abituato ai terremoti", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata