Messico pensa ad accordi prematrimoniali: richiesta anche durata nozze

Città del Messico (Messico), 1 ott. (LaPresse/AP) - Una legge che obblighi le coppie a firmare accordi prematrimoniali in cui indicare anche la previsione di quanto potrebbe durare l'unione coniugale. È quanto ha proposto la deputata messicana Lizbeth Rosa presentando un disegno di legge. L'obiettivo è rimediare ai lunghi iter con cui le coppie sposate arrivano al divorzio, ingolfando le aule dei tribunali per i litigi sulle condizioni con cui lasciarsi. Secondo la proposta, gli accordi da firmare prima delle nozze prevederebbero gli elementi critici delle pratiche di divorzio, tra cui la custodia dei figli e la ripartizione dei beni comuni. Ma anche quanto i promessi sposi prevedono che il loro legame possa resistere. Senza limiti: potranno scegliere anche 99 anni, se vorranno, ha spiegato il portavoce della deputata promotrice della legge. La Chiesa cattolica messicana si è subito opposta: firmare accordi del genere è come mettere una "data di scadenza" al matrimonio, togliendogli significato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata