Messico, omicidi legati a droga in calo del 14% tra dicembre e marzo

Città del Messico (Messico), 11 apr. (LaPresse/AP) - Il numero di omicidi legati al traffico della droga in Messico è diminuito tra dicembre e marzo del 14% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Lo ha fatto sapere il ministero dell'Interno messicano, precisando che nei primi quattro mesi del mandato del presidente Enrique Pena Nieto sono state uccise 4.249 persone. Tra dicembre del 2011 e marzo del 2012 le vittime erano state 4.934. "È troppo presto per annunciare la vittoria", ha sottolineato il segretario all'Interno messicano, Miguel Angel Osorio Chong. Il governo dell'ex presidente Felipe Calderon aveva smesso di pubblicare dati sugli omicidi relativi alla droga a settembre del 2011 ma, ha spiegato Osorio Chong, il governo federale ha continuato a registrare le statistiche.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata