Messico, mille in corteo contro violenza dopo attacco casinò Monterrey

Monterrey (Messico), 29 ago. (LaPresse/AP) - Oltre mille manifestanti hanno protestato qualche ora fa fuori dagli uffici dello Stato di Nuevo Leòn a Monterrey, in Messico, per chiedere le dimissioni del governatore e del sindaco dopo che venerdì 52 persone sono state uccise quando uomini armati hanno fatto irruzione in un casinò della città. I dimostranti hanno manifestato perché stanchi delle violenze che affliggono Monterrey, dove si scontrano due cartelli della droga: quello del Golfo e Los Zetas. Vestiti perlopiù con camicie bianche come in tutti i cortei contro la violenza, i cittadini portavano cartelli con scritto: 'Pace a Monterrey' e 'Giustizia'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata