Messico, leader cartello Zetas sarà processato per riciclaggio denaro

Città del Messico (Messico), 26 lug. (LaPresse/AP) - Un giudice in Messico ha rinviato a giudizio Miguel Angel Trevino Morales, leader del sanguinario cartello del narcotraffico Zetas, arrestato la scorsa settimana. Lo rende noto un funzionario del Consiglio giudiziario federale, rimasto anonimo, specificando che Trevino Morales sarà processato per riciclaggio di denaro e per possesso di armi. Il giudice, ha proseguito, potrà aggiungere altre accuse nei suoi confronti man mano che il processo andrà avanti. Eduardo Sanchez, portavoce della polizia federale messicana, aveva annunciato dopo l'arresto che il narcotrafficante sarebbe stato accusato di omicidio, tortura, crimine organizzato, riciclaggio di denaro, possesso di armi e traffico di droga. Al momento, il 40enne si trova in un carcere di massima sicurezza. Noto con il soprannome di 'Z-40', Trevino Morales è sospettato di avere ordinato il rapimento e l'uccisione di almeno 265 migranti nello Stato di Tamaulipas.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata