Messico, funerale ministro Mora, Calderon: Lotta a gang droga continua

Città del Messico (Messico), 13 nov. (LaPresse/AP) - Si sono svolti in Messico i funerali del ministro dell'Interno Blake Mora, morto nello schianto dell'elicottero su cui volava. Alla cerimonia funebre era presente il presidente Felipe Calderon, che ha detto che il miglior modo di onorare Mora e le altre sette vittime dell'incidente è "continuare a combattere con ancora maggiore forza per le cose contro lui lottava", i cartelli della droga. Blake Mora era infatti il volto del governo nella lotta alle violente gang che gestiscono i commerci di droga, rappresentando un messaggio di intransigenza e impegno. Quando è morto si stava recando a un meeting sull'argomento. "Dobbiamo accrescere gli sforzi per trasformare il Messico nel Paese che loro volevano", ha detto ancora Calderon. Ha poi consegnato un ritratto del ministro e la bandiera nazionale che copriva la bara alla moglie e ai figli. Il corpo di Mora sarà cremato e le sue ceneri portate nella natia Tijuana.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata