Messico, bimba di 10 anni impiccata ad albero dal fratello
La tragedia a Namiquipa. Coinvolto anche un altro ragazzino

Orrore a Namiquipa, città dello stato messicano Chihuahua, dove una bambina di 10 anni è stata impiccata a un albero da suo fratello, di 11 anni, e da un ragazzino di 14 anni. Fonti della Procura generale riferiscono che, data la giovanissima età, l'11enne non può essere imputabile e, pertanto, dovrà essere seguito dai servizi sociali per ricevere assistenza psicologica. Sul 14enne, invece, deciderà il tribunale dei minori, ma per lui l'accusa sarà quella di omicidio.

Al momento, riferiscono le stesse fonti, non è del tutto chiara la dinamica dei fatti e non si conoscono nemmeno i motivi che hanno portato alla tragedia. I genitori della vittima sono agricoltori e si occupano della raccolta delle mele. La vicenda ricorda quella di Christopher, 6 anni, che nel 2015 - sempre nello stato di Chihuahua - fu legato, lapidato e ferito a morte con un coltello da altri bambini. Il suo corpo fu poi sotterrato nella tomba di un cane.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata