Messico, 'Basta sono stanco': frase procuratore su 43 studenti fa giro del web

Città del Messico (Messico), 9 nov. (LaPresse/AP) - Una frase del procuratore generale messicano Jesus Murillo Karam, pronunciata alla conferenza stampa in cui è stata annunciata la morte dei 43 studenti scomparsi a Iguala, sta facendo il giro del web ed è diventata una delle principali tendenze di Twitter. "Ya me cansé" (ossia "Basta, sono stanco") ha detto il procuratore a un certo punto dell'incontro con i media, dopo l'ennesima domanda di un giornalista, andando via d'improvviso.

Nel giro di poche ore la frase ha iniziato a essere utilizzata su internet, su Twitter e anche all'interno di murales da parte di coloro che protestano contro le autorità per come hanno gestito il caso. Molte le frasi contro la potenza dei narcotrafficanti in Messico, come "Basta, sono stanco di vivere in uno Stato di narcos", oppure "Basta, sono stanco dei politici corrotti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata