Messico, aereo precipita subito dopo il decollo: tutti salvi i cento a bordo
L'incidente provocato da una forte grandinata. Sopravvissuti sia i passeggeri sia l'equipaggio: 97 i feriti

Un volo di Aeromexico si è schiantato al decollo durante una forte tempesta di grandine nel nord del Messico. L'aereo Embraer 190, che operava tra Durango e Città del Messico partito dall'aeroporto Guadalupe Victoriae, si è schiantato intorno alle 15 ora locale e trasportava in totale 103 persone: "88 adulti, nove minori, due bambini, due piloti e due assistenti di volo", il direttore generale della compagnia aerea Andres Conesa ha detto in una conferenza stampa. "È stato confermato che non ci sono state vittime dell'incidente del volo #AM2431", ha twittato Jose Rosas, il governatore dello stato di Durango.

Le persone e l'equipaggio a bordo, quindi, sono tutti salvi, mentre i feriti sono 97. Tra questi c'è un pilota che ha subito un'operazione alla colonna vertebrale e una giovane passeggera che ha riportato ustioni sul 25% del corpo. Il portavoce della difesa civile di Durango, Alejandro Cardoza, ha spiegato che il velivolo è rimasto bloccato per una pesante grandinata e che i piloti hanno cercato di effettuare un atterraggio di emergenza, ma è scoppiato un incendio. Decine di passeggeri rimasti leggermente feriti sono riusciti a lasciare l'aereo, inghiottito dal fumo grigio. Un'immagine scattata con un drone e ottenuta da AFP mostra l'aeromobile immobilizzato in un campo alla fine della pista.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata