Messico, 67 persone uccise da cartello Nueva Generacion a Veracruz

Città del Messico (Messico), 7 ott. (LaPresse/AP) - Il cartello messicano Jalisco Nueva Generacion è responsabile della morte di almeno 67 persone i cui corpi sono stati trovati nel corso di un paio di settimane a Veracruz. Oggi i marines hanno scoperto altri 32 cadaveri in tre diverse case, che si sommano ai 35 scaricati in una strada trafficata in periferia il 20 settembre. Il portavoce della marina Jose Luis Vergara ha detto che i soldati hanno arrestato otto membri del gruppo, che si fa chiamare anche 'Mata Zetas' ('Uccidi gli Zetas'), i quali hanno indicato dove erano stati nascosti i cadaveri. Anche 12 uomini del cartello rivale Zetas sono finiti in manette e tra questi un presunto leader a Veracruz.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata