Messico, 2 impiegati governo Usa feriti in sparatoria

Città del Messico (Messico), 24 ago. (LaPresse/AP) - Due impiegati del governo statunitense sono rimasti feriti in una sparatoria contro il loro veicolo a sud di Città del Messico. Lo riporta un ufficiale di sicurezza coperto dall'anonimato. Quando sono stati raggiunti dal fuoco dei proiettili, i due erano su una strada che porta alla città di Cuernavaca, a bordo di un mezzo blindato dell'ambasciata statunitense. Uno è rimasto ferito alla gamba, mentre l'altro è stato colpito alla mano e al ventre. Entrambi sono ricoverati in ospedale. Al momento l'ambasciata statunitense non ha ancora fornito dettagli a riguardo.

I due dipendenti del governo di Washington, ha reso noto la fonte, non sono agenti dell'Fbi o della Drug enforcement administration (Dea). Un ufficiale dell'esercito messicano ha riferito in seguito che il mezzo su cui viaggiavano aveva placche diplomatiche. A bordo del veicolo, un Suv Toyota, c'era anche un capitano della marina messicana, che non è rimasto ferito nella sparatoria. Il mezzo, ha spiegato l'ufficiale messicano, era crivellato di proiettili soprattutto vicino al finestrino del passeggero. L'attacco si è verificato in un'area in cui sono attivi i cartelli della droga, oltre a ribelli di sinistra e criminali comuni. In passato gli assalti contro personale diplomatico erano considerati rari in Messico, ma questo è già il terzo nel Paese negli ultimi due anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata