Messico, 22 morti in scontri fra polizia e narcos

Città del Messico (Messico), 24 lug. (LaPresse/AP) - Almeno 20 banditi e due poliziotti sono rimasti uccisi negli ultimi scontri avvenuti nello Stato di Michoacan, nel Messico occidentale. Lo rende noto il ministero dell'Interno messicano in un comunicato, spiegando che nella giornata di ieri i banditi, appartenenti al cartello del narcotraffico dei Cavalieri templari, hanno bloccato diverse strade dello Stato e teso imboscate alle pattuglie in almeno sei località. Gli agenti hanno risposto agli attacchi, precisa il ministero, uccidendo 20 aggressori e ferendone un numero non precisato. Nelle sparatorie sono morti anche due agenti e altri 15 sono rimasti feriti. Nel corso dell'ultima settimana gli scontri fra i narcos e la polizia federale si sono intensificati nel Messico occidentale e, da giovedì sono almeno quattro gli agenti di polizia rimasti uccisi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata