Messico, 14 morti in 3 sparatorie tra forze sicurezza e membri di gang

Città del Messico (Messico), 10 ott. (LaPresse/AP) - Almeno 14 persone, tra cui tre poliziotti, sono state uccise in tre sparatorie con membri di gruppi criminali in Messico. Nella città di Tepatitlan, nello Stato occidentale di Jalisco, tre agenti e quattro presunti trafficanti della droga sono morti in uno scontro a fuoco. La procura locale ha fatto sapere che gli assalitori avevano con sé nove armi da fuoco, tra cui un fucile calibro 50. Quattro agenti sono rimasti feriti nello scontro. Due di loro sono stati ricoverati e sono in condizioni stabili, mentre altri due sono tornati a casa dopo aver ricevuto cure mediche. I presunti membri di una gang si erano nascosti in una casa e hanno lanciato granate contro agenti. Intanto nella città di Matamoros, al confine con il Texas, i soldati hanno ucciso quattro uomini armati che li avevano attaccati. Alcune ore dopo i militari si sono scontrati nuovamente con un gruppo di assalitori, uccidendo tre di loro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata