Merkel cade in Meclemburgo: boom dell'ultradestra
Risultato senza precedenti con gli euroscettici dell'Afd che superano la Cdu della cancelliera

Risultato senza precedenti nella recente storia democratica della Germania alle elezioni regionali nel land di Meclemburgo-Pomerania. La Cdu di Angela Merkel ha perso l'egemonia della destra, mentre ha sfondato Alternativa per la Germania (Afd), partito populista di ultradestra. Un risultato che colpisce ancora di più perché arriva proprio nello stato federale in cui la cancelliera ha il suo collegio elettorale nelle elezioni generali. Afd ha superato l'Unione Cristianodemocratica (Cdu) della cancelliera secondo un exit poll diffuso dalla tv tedesca. Il voto è considerato un test per la cancelliera a un anno dalle elezioni politiche del 2017, mentre il partito di ultradestra è dato dai sondaggi in grande aumento. L'AfD con il 21% sarebbe la seconda forza nel land tedesco di Meclemburgo-Pomerania, davanti per la prima volta alla Cdu, al 19%. Primi i Socialdemocratici (Spd) con il 30%, 5 punti percentuali in meno rispetto a cinque anni fa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata