Melania Trump sulla copertina di Vanity Fair in Messico
Dal rapporto con il marito alla chirurgia plastica, la first lady si racconta

È dedicata a Melania Trump la copertina del numero di febbraio dell'edizione messicana di Vanity Fair, e all'interno la rivista pubblica un'intervista alla nuova first lady in cui approfondisce il rapporto con il marito e la famiglia e si dice contraria alla chirurgia plastica, assicurando di non averla mai usata. Nella foto di copertina Melania, vestita di bianco e sorridente, ha davanti a sé un piatto pieno di gioielli, che fa finta di arrotolare con una forchetta come se fossero spaghetti. Le dichiarazioni presenti sulla rivista erano già comparse lo scorso aprile in un articolo di GQ, anche questo del gruppo editoriale Condé Nast. La nuova first lady, 46 anni, spiega la sua posizione di "non entrare nel merito di politica né temi legislativi": perché è Trump, dice, "che si occupa di queste cose". Quanto ai consigli che lei dà a Trump "nessuno li scopre e nessuno mai li scoprirà, tutto questo resta fra me e mio marito", dice.

 

 

Melania racconta di come ha conosciuto il marito durante la Fashion Week di New York, del fatto che allora non volle dargli il suo numero di telefono e che in un secondo momento invece fu lei a chiederlo a lui, perché voleva "vedere quali erano le sue intenzioni". "C'era molta chimica fra di noi, ma la sua fama non mi impressionò. È possibile che lui lo abbia notato", dice la moglie del magnate newyorkese. Spiegando che nessuno la controlla, che viaggia con Trump quando può e che il marito la "appoggia molto": "se gli dico 'vado a farmi un bagno o vado a farmi un massaggio' lui non si oppone". Di origini slovene e naturalizzata statunitense, Melania Trump si mostra contraria al "botox e alle iniezioni" perché le considera dannose "per la faccia e per i nervi" e assicura di non avere mai impiegato questi metodi: "È tutto mio. Invecchierò con dignità, come fa mia madre".

Vanity Fair infine ha raccolto la testimonianza del fratellastro di Melania, Denis Cigelnjak, nato da una relazione del padre di lei con una donna del suo villaggio, Sevnica in Slovenia, prima di sposarsi con la madre dell'adesso first lady Usa. Quando le è stato chiesto di questo punto, Melania ha risposto alla rivista che l'esistenza del fratellastro la conosce "da anni" e ha chiesto di rispettare la privacy del padre. Melania Kanuss è la terza moglie di Donald Trump: prima l'attuale presidente Usa è stato sposato con Ivana Trump e Marla Maples, dalle quali ha avuto in totale quattro figli. Melania e Trump sono genitori di Barron, di 10 anni

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata