Medioriente, verso un nuovo cessate il fuoco a Gaza

Gerusalemme, 25 ago. (LaPresse) - Si avvicina una nuova tregua sulla Striscia di Gaza. Lo scrive Haaretz citando fonti palestinesi. Secondo alti funzionari della Jihad islamica Israele e palestinesi potrebbero accettare un nuovo cessate il fuoco nel giro di poche ore, anche se entrambe le parti devono ancora rilasciare dichiarazioni ufficiali. Ieri sera il ministero degli Esteri egiziano, riporta il quotidiano israeliano, ha invitato Israele e tutte le fazioni palestinesi ad accettare una tregua duratura e a tornare ai negoziati del Cairo. Secondo le fonti citate da Haaretz, se fosse raggiunto un accordo saranno rinnovate entro un mese le trattative per le altre questioni, tra cui un porto e un aeroporto a Gaza e il rilascio dei prigionieri.

I funzionari hanno aggiunto che Israele ha accettato di aprire i valichi di frontiera, come parte del processo di ricostruzione di Gaza, ma hanno avvertito che Israele dovrà impegnarsi nel cessate il fuoco, che prevede la fine di tutti gli attacchi mirati contro gli obiettivi sulla Striscia. Allo stesso tempo, però un alto funzionario di Hamas, Izzat al-Rishq, citato da Haaretz, ha riferito che "non vi è nulla di nuovo per quanto riguarda un cessate il fuoco. Comunicheremo eventuali nuovi sviluppi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata