Medioriente, Usa: Contrari a inchiesta Cpi, no ad azioni unilaterali

Amsterdam (Olanda), 17 gen. (LaPresse/Reuters) - Gli Stati Uniti sono fortemente in disaccordo con la decisione della Corte penale internazionale (Cpi) di aprire un'indagine preliminare su possibili crimini di guerra commessi nei territori palestinesi. Lo ha reso noto il dipartimento di Stato Usa. "Siamo in forte disaccordo con l'azione del procuratore della Cpi", ha detto in un comunicato il portavoce del dipartimento Jeff Rathke. "Il modo di risolvere le differenze tra le parti è attraverso la negoziazione diretta, non azioni unilaterali da entrambe le parti", ha aggiunto. Gli Stati Uniti hanno affermato che la Palestina non è un Stato, e che perciò non può aderire alla Corte penale internazionale.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata