Medioriente, Ue: Impegno di annessione di Netanyahu mina le prospettive di pace

Bruxelles (Belgio), 11 set. (LaPresse) - L'Ue avverte che l'impegno del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ad annettere la Valle del Giordano nella Cisgiordania occupata se vincesse le elezioni della prossima settimana mina le possibilità di pace nella regione. "La politica di costruzione ed espansione degli insediamenti (...) è illegale ai sensi del diritto internazionale e la sua prosecuzione e le azioni intraprese in questo contesto minano la fattibilità della soluzione con due Stati e le prospettive di una pace duratura", ha detto un portavoce dell'Ue in una dichiarazione all'AFP.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata