Medioriente, truppe Israele sparano a confine Gaza: ucciso palestinese

Gaza (Striscia di Gaza), 20 dic. (LaPresse/AP) - Un uomo palestinese è stato ucciso e altri tre sono rimasti feriti nella Striscia di Gaza, a causa del fuoco di forze israeliane. Lo rende noto Ashraf al-Kidra, portavoce del ministero della Salute di Gaza, specificando che il 22enne Odeh Hamad è morto dopo essere stato raggiunto da un proiettile alla testa, vicino al confine con lo Stato ebraico. Gli altri tre civili rimasti feriti, ha aggiunto Kidra, sono stati colpiti dalle truppe di Israele in un episodio separato, avvenuto vicino al confine mentre i tre erano a caccia di uccelli. Non è chiaro cosa abbia causato la sparatoria in cui è morto Hamad, né il perché le truppe israeliane abbiano aperto il fuoco sugli altri tre civili. Per il momento le forze dello Stato ebraico non hanno voluto rilasciare commenti, ma spesso i soldati israeliani sparano colpi di avvertimento per spingere chi si avvicina troppo al confine ad allontanarsi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata