Medioriente, sale tensione: 3 palestinesi uccisi in scontri con esercito

Gerusalemme, 11 dic. (LaPresse/EFE) - Tre palestinesi sono stati uccisi oggi, a Gaza e in Cisgiordania, durante scontri con le forze dell'esercito israeliano. Lo hanno riferito fonti militari palestinesi e israeliane.

Sami Shawqi Mahdi, di 41 anni, è morto dopo essere stato colpito al petto nel corso di scontri a Gaza con le forze di sicurezza israeliane appena fuori dal campo profughi di Al-Bureji, secondo quanto riferisce il portavoce del ministero della Salute di Hamas a Gaza, Ashraf Al Qidra, spiegando che negli scontri altre 17 persone sono rimaste ferite. Secondo l'agenzia di stampa palestinese Maan, scontri sono stati registrati nei pressi del valico di Nahal Oz, di Khan Yunis (a sud di Gaza) e al valico di Erez nel nord-est, dove altri sette manifestanti sono stati feriti dalle forze israeliane.

Un portavoce militare israeliano ha spiegato che "in tutta la giornata di oggi migliaia di palestinesi hanno manifestato violentemente vicino alla recinzione che separa Gaza, alcuni di loro hanno attraversato la zona cuscinetto (che non sono consentiti) e hanno cercato di danneggiare la recinzione". "Le truppe - ha aggiunto - li hanno esortati a smettere e, per evitare che riuscissero a entrare in territorio israeliano, hanno risposto sparando colpi".

Ore prima, un altro palestinese, Uday Irsheid, di 24 anni, è stato ucciso negli scontri con l'esercito a nord di Hebron, in Cisgiordania, durante una marcia per commemorare il 28° anniversario della creazione del movimento islamico di Hamas.

Secondo quanto ha riferito un portavoce militare israeliano, centinaia di palestinesi hanno attaccato le forze lanciando pietre, bombe incendiarie e pneumatici in fiamme. I soldati hanno chiesto loro di fermarsi, e quando hanno rifiutato, hanno fatto fuoco per disperdere i manifestanti".

Irsheid è uno dei fratelli di Dania Irsheid, palestinese morta alla fine di ottobre a Hebron in altri scontri con i militari di Israele.

In mattinata Omar al-Hroub, di 55 anni, è morto nel villaggio di Jal Jul, nel nord di Hebron, ucciso a colpi d'arma da fuoco da soldati israeliani quando ha tentato di accoltellare alcuni di essi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata