Medioriente, raid Israele a Gaza: almeno 20 morti tra cui 4 bimbi

Gaza (Striscia di Gaza), 21 ago. (LaPresse/AP) - Almeno 20 palestinesi, tra cui quattro bambini, sono stati uccisi nei 31 raid aerei lanciati oggi da Israele a Gaza. Lo riferisce il ministero della Salute di Gaza, precisando che tra le vittime ci sono tre fratelli e il loro padre. Intanto l'esercito ha fatto sapere che 18 razzi sono stati sparati da Gaza dopo mezzanotte.


HAMAS: ISRAELE NON INDEBOLIRà NOSTRA RESISTENZA - Israele "non riuscirà a piegare la volontà del popolo palestinese né a indebolire la nostra resistenza". Lo ha detto un portavoce di Hamas, Sami Abu Zuhri, aggiungendo che "Israele pagherà il prezzo" per le proprie azioni a Gaza.

CONSIGLIO ONU CONDANNA NUOVE OSTILITA' - Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite ha condannato la ripresa delle ostilità nella Striscia di Gaza, facendo appello ai palestinesi e a Israele affinché tornino al tavolo dei negoziati. L'ambasciatore britannico all'Onu, Mark Lyall Grant, ha letto il comunicato del Consiglio, che ha espresso "grave preoccupazione dal ritorno alle violenze dopo la rottura del cessate il fuoco umanitario mediato dall'Egitto". I membri del Consiglio, ha aggiunto, stanno discutendo di una possibile risoluzione che farebbe appello per un cessate il fuoco permanente. La Giordania ha fatto circolare una bozza di una risoluzione, ma ha fatto sapere che per il momento sono in corso discussioni con partner europei e Usa.


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata