Medioriente, palestinese investe 8 persone a fermata bus: ucciso

Gerusalemme, 14 dic. (LaPresse/EFE) - Un uomo palestinese è stato ucciso nel primo pomeriggio alle porte di Gerusalemme, dopo avere investito otto persone con la sua auto. Lo hanno riferito fonti della polizia locale, affermando che l'episodio è avvenuto alle 15 locali, le 14 in Italia, su Herzl Boulevard, una delle principali vie d'accesso alla città, e vicino al ponte di Calatrava. L'aggressore, a bordo di una vettura di colore bianco, ha investito le persone che aspettavano l'autobus a una fermata. Secondo la Stella rossa di David, nessuno dei feriti desta particolari preoccupazioni.

La portavoce della polizia israeliana Luba Samri ha dichiarato ai media che l'aggressore era un "terrorista arabo di Gerusalemme Est", aggiungendo che l'uomo è morto dopo essere stato colpito dai proiettili sparati da "un membro dei servizi di sicurezza, di una guardia giurata e di un civile", che hanno risposto "in maniera rapida e precisa all'attacco dell'auto contro i civili". "Nella macchina, vicino al terrorista, è stata trovata un'ascia", ha detto ancora la portavoce.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata