Medioriente, p. Chigi: Ue faccia sentire sentire propria voce

Roma, 13 lug. (LaPresse) - "L'Unione Europea faccia sentire la propria voce, unita per sostenere ogni tentativo di tregua e iniziativa di dialogo per fermare una spirale di odio senza ritorno. Come presidenza di turno dell'Unione, l'Italia è in contatto continuo con i leader europei - nelle prossime ore, tra l'altro, il ministro degli esteri italiano sarà in Israele, Egitto e Palestina - e chiede che la drammatica situazione mediorientale sia messa al centro del vertice di mercoledì prossimo, convocato per definire gli assetti delle istituzioni europee". Così il governo italiano a proposito del conflitto che insanguina il Medioriente in una nota pubblicata sul sito della Presidenza del Consiglio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata