Medioriente, Onu: 4mila palestinesi fuggiti da case dopo ultimatum

Gerusalemme, 13 lug. (LaPresse) - Sono 4mila i palestinesi che hanno abbandonato le proprie case e hanno chiesto ospitalità nei rifugi nella Striscia di Gaza, dopo l'ultimatum lanciato da Israele sull'intensificarsi dell'offensiva sul nord del territorio. Lo fa sapere l'Agenzia delle Nazioni unite per il soccorso e l'occupazione (Unrwa), tramite un portavoce citato dal giornale israeliano online Ynet. Molte famiglie sono fuggite dalle proprie abitazioni dopo che lo Stato ebraico ha annunciato che intensificherà gli attacchi sul nord della Striscia e ha invitato la popolazione ad andarsene.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata