Medioriente, Netanyahu bacchetta Livni per incontro con Abbas

Gerusalemme, 18 mag. (LaPresse/AP) - Il premier israeliano Benjamin Netanyahu bacchetta Tzipi Livni, capo negoziatrice di pace, per aver incontrato il presidente palestinese Mahmoud Abbas la scorsa settimana dopo il fallimento di colloqui di pace. Netanyahu, secondo quanto riporta un ufficiale anonimo, ha detto che Livni poteva rappresentare soltanto se stessa all'incontro a porte chiuse di giovedì a Londra, e non il governo israeliano. "La posizione di Israele, decisa in modo unanime dal governo, è che il governo non negozierà con un governo palestinese sostenuto da Hamas, organizzazione terroristica impegnata per la distruzione di Israele", ha dichiarato il premier.

Israele ha detto basta ai colloqui di pace promossi dagli Usa dopo che il presidente Abbas ha raggiunto un accordo di unità con la fazione rivale di Hamas. Amram Mitzna, deputato del partito di Livni, ha dichiarato ad Army Radio che la negoziatrice ha incontrato Abbas per discutere se riaprire i negoziati. Livni prima ha inoltre visto il segretario di Stato Usa, John Kerry.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata