Medioriente, morto palestinese che ha accoltellato israeliano

Gerusalemme, 25 nov. (LaPresse/Reuters) - Il palestinese che oggi ha pugnalato un soldato israeliano in Cisgiordania è morto in ospedale dopo essere stato colpito dai proiettili dei militari che hanno reagito all'aggressione. Lo ha riferito l'esercito israeliano, affermando che l'attacco è avvenuto in una zona vicino a un gruppo di villaggi palestinesi e di insediamenti ebraici. Il soldato aggredito è ferito gravemente, mentre l'assalitore è morto in sala operatoria, ha riferito un funzionario dell'ospedale Shaare Zedek a Gerusalemme.

Dal primo ottobre sono stati 87 i palestinesi uccisi in seguito a tentativi di pugnalare o investire in auto soldati o cittadini israeliani. Molti di loro erano adolescenti. Le vittime degli attacchi dei palestinesi sono state 19 israeliani e un americano. Le violenze sono nate parzialmente a causa dell'agitazione dei musulmani sulle sempre più numerose visite da parte di ebrei alla Spianata delle moschee di Gerusalemme Est, sito sacro anche all'ebraismo.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata