Medioriente, molotov contro auto: feriti padre e bimba israeliani

Gerusalemme, 25 dic. (LaPresse/AP) - Un padre e la figlia di 11 anni, entrambi israeliani, sono rimasti feriti in Cisgiordania dopo che una bomba incendiaria è stata lanciata contro la loro auto, che ha preso fuoco vicino ad alcuni villaggi palestinesi. Lo riferisce l'esercito israeliano, precisando che la bambina ha riportato gravi ustioni mentre il padre è solo leggermente ferito.

Nei villaggi palestinesi sono in corso le ricerche per trovare l'aggressore, fa sapere ancora l'esercito israeliano. Domenica un bambino israeliano di quattro anni era stato ferito da laci di sassi da parte dei palestinesi contro alcune auto in Cisgiordania. Inoltre questo mese un palestinese aveva lanciato dell'acido contro una famiglia con quattro bambine sempre in Cisgiordania. I palestinesi rivendicano la Cisgiordania, di cui Israele ha sottratto il controllo alla Giordania nella guerra del 1967, come parte del loro futuro Stato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata