Medioriente, Mogherini: Intollerabile numero di vittime, stop armi

Roma, 20 lug. (LaPresse) - Il ministro degli Esteri, Federica Mogherini, richiama le parti coinvolte nel conflitto israelo-palestinese a far tacere subito le armi. "Di ora in ora - spiega - cresce il numero dei morti e dei feriti, bombe e razzi stanno distruggendo abitazioni ed edifici pubblici. Abbiamo saputo che è stato raso al suolo anche l'asilo di Um el Nasser, alla cui apertura aveva contribuito la Cooperazione italiana".

"E' positivo che le autorità egiziane abbiano deciso di aprire il valico di Rafah per consentire il passaggio dei feriti - aggiunge -. Le parti non possono continuare a ignorare gli appelli della comunità internazionale per una tregua umanitaria immediata ed un accordo per il cessate il fuoco. Come presidenza di turno del Consiglio dell'Unione europea - conclude Mogherini - lavoreremo affinché questo monito sia rinnovato con forza alla riunione dei ministri degli Esteri dell'Ue martedì a Bruxelles".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata