Medioriente, Mogherini al Cairo per conferenza donatori Gaza

Il Cairo (Egitto), 12 ott. (LaPresse) - Si tiene oggi al Cairo la conferenza sulla Palestina e la ricostruzione di Gaza, co-presieduta dall'Italia. Presente la ministra degli Esteri Federica Mogherini. La riunione sarà anche l'occasione per una serie di incontri bilaterali sulla situazione in Libia e la crisi siriana, con attenzione alla tragedia di Kobane. "È indispensabile - ha detto Mogherini - che dal Cairo arrivi un impegno reale e comune sugli obiettivi che si sono posti Egitto e Norvegia nell'organizzare l'incontro: consolidare il cessate il fuoco del 26 agosto, mobilitare nuovi finanziamenti internazionali per la ricostruzione e far sì l'Autorità Palestinese abbia piena responsabilità a Gaza e nella ricostruzione della Striscia".

La conferenza, ha aggiunto la titolare della Farnesina, "può essere l'occasione per dare nuovo impulso al processo di pace e portare all'apertura di un dialogo vero tra le parti di un conflitto che dura da troppo tempo". "La spirale azione-reazione, distruzione-ricostruzione - ha concluso Mogherini - può essere definitivamente spezzata solo con la decisione, e il coraggio, di percorrere fino in fondo la strada che porta alla nascita di due Stati che vivano in sicurezza uno accanto all'altro". I lavori della conferenza saranno aperti dal presidente egiziano Abdel Fatah al Sisi e dal presidente palestinese Abu Mazen, e presieduti, oltre che dall'Italia, da Onu, Lega Araba, Ue, Francia, Giordania, Giappone e Quartetto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata