Medioriente, Israele convoca ambasciatore Svezia su Stato Palestina

Gerusalemme, 5 ott. (LaPresse/AP) - Il ministero degli Esteri israeliano convocherà l'ambasciatore della Svezia a seguito della decisione del Paese scandinavo di riconoscere lo Stato palestinese. Il ministro degli Esteri israeliano Avigdor Lieberman ha spiegato in un comunicato che "gli dispiace" che la Svezia "si sia affrettata" a prendere questa decisione senza comprendere correttamente il conflitto tra Israele e i palestinesi. Il portavoce del ministero Emmanuel Nahshon ha aggiunto che l'ambasciatore verrà convocato domani.

In una dichiarazione che elencava le priorità del governo, il premier svedese Stefan Lofven venerdì scorso ha detto ai parlamentari che il conflitto israelo-palestinese richiede "mutuo riconoscimento" e una volontà da entrambe le parti di coesistere pacificamente. Il primo ministro ha poi aggiunto che la Svezia riconoscerà uno Stato palestinese, ma non ha aggiunto come o quando. Israele teme che la decisione della Svezia possa portare altri Paesi europei a riconoscere uno Stato palestinese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata