Medioriente, Iran: Ostilità saudita danneggia rapporti diplomatici

Teheran (Iran), 14 ott. (LaPresse/AP) - Le recenti dichiarazioni dell'Arabia Saudita sulla situazione in Medioriente, in base alle quali l'Iran è "parte del problema", potrebbero danneggiare le relazioni diplomatiche fra i due Paesi. Lo riporta l'agenzia di stampa iraniana Irna, citando il vice ministro degli Esteri Hossein Amirabdollahian. "Le dichiarazioni, se riportate correttamente, sono in contraddizione con i negoziatori diplomatici dei nostri Paesi", ha detto Amirabdollahian. Ieri il ministro degli Esteri saudita Saud al-Faisal aveva accusato Teheran di avere forze in Siria, Iraq e Yemen, affermando che l'Iran è "parte del problema" nei tentativi di risolvere i problemi in Medioriente.

L'Iran sostiene di non avere alcun soldato sul terreno in nessuno dei tre Paesi citati da Amirabdollahian e ha precisato di avere inviato dei consulenti a sostegno del presidente siriano Bashar Assad nell'ambito della guerra civile in corso da tre anni; lo stesso è stato fatto per l'Iraq, che affronta l'avanzata dei militanti sunniti del gruppo Stato islamico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata