Medioriente, Hamas: Uccisi davanti moschea 7 informatori Israele

Gaza (Striscia di Gaza), 22 ago. (LaPresse/AP) - Uomini armati a volto coperto hanno ucciso sette presunti informatori di Israele nei pressi di una moschea a Gaza. Lo riportano i media legati a Hamas.

L'esecuzione pubblica, a colpi d'arma da fuoco, è avvenuta precisamente vicino alla moschea al-Omari nel centro di Gaza mentre i fedeli uscivano dopo la preghiera di mezzogiorno del venerdì. Sale così a 18 il numero di presunti collaborazionisti uccisi oggi nella Striscia. Stamattina infatti i media di Hamas avevano già riferito dell'uccisione di 11 sospetti informatori di Israele nel quartiere generale della polizia a Gaza City. Un testimone racconta che gli uomini armati hanno prima messo in fila i sette uomini in una strada laterale e poi hanno aperto il fuoco. Ieri tre comandanti dell'ala militare di Hamas erano rimasti uccisi in un attacco aereo israeliano condotto su una casa nel sud della Striscia di Gaza e Hamas aveva promesso vendetta. Per individuare dove si trovano i leader di Hamas e poi colpirli il servizio di intelligence israeliano fa affidamento anche su una rete di informatori sul territorio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata