Medioriente, esercito israeliano chiude accessi a Ramallah
Chiusi gli ingressi per la prima volta da quando è iniziata la nuova ondata di violenze

 L'esercito di Israele ha chiuso gli ingressi a Ramallah, città della Cisgiordania, per la prima volta da quando è iniziata la nuova ondata di violenze. Lo ha riferito Ysrael News, sul proprio sito web. L'accesso alla città è consentito solo agli abitanti, agli alti funzionari dell'Autorità palestinese che vi lavorano, a civili per motivi umanitari. La decisione è stata comunicata da un portavoce dell'esercito, citato dalla testata. Una motivazione menzionata è l'attacco di ieri vicino a Beit El, nei pressi di Ramallah. Il blocco sarà valutato nuovamente oggi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata