Medioriente, cittadini stranieri lasciano Striscia al valico di Erez

Gerusalemme, 13 lug. (LaPresse/AP) - I palestinesi con passaporto straniero hanno iniziato a lasciare la Striscia di Gaza attraverso il valico di Erez. Israele, che collabora all'evacuazione, ha riferito che tra gli 800 palestinesi con cittadinanza straniera che stanno lasciando il territorio palestinese ci sono australiani, britannici e statunitensi. Ahmned Mohana, cittadino Usa, spiega che è difficile lasciare amici e famiglia nella Striscia, dove è in corso l'offensiva israeliana: "E' molto dura, è davvero difficile. Stiamo lasciando la nostra famiglia, i nostri parenti, fratelli e sorelle, in questa orribile situazione. Dobbiamo fare quel che dobbiamo fare". Israele ha lanciato più di 1.300 attacchi aerei da quando l'offensiva ha preso il via martedì, ha riferito oggi il portavoce dell'esercito, colonnello Peter Lerner. I militanti palestinesi, aggiunge, hanno a loro volta sparato oltre 800 razzi verso il territorio israeliano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata