Medioriente, chirurgo Gaza: Arrivano centinaia di feriti

Gaza (Striscia di Gaza), 13 lug. (LaPresse) - "Stiamo ricevendo qui centinaia di feriti, la situazione è pessima". A parlare è il dottor Sobhi Skaik, chirurgo dell'ospedale Al Shifa di Gaza, raggiunto telefonicamente stamane da LaPresse.

"PERSONE UCCISE IN MASSA". "Le persone ormai - commenta - vengono uccise in massa. Stanotte sono rimasti uccisi tutti i membri di una famiglia, otto persone. Erano seduti insieme, stavano parlando. Sono morti tutti in un minuto".

"ASPETTIAMO L'INVASIONE". "La notte è stata terribile - prosegue - hanno bombardato tutta la notte". Negli ultimi raid hanno perso la vita complessivamente 18 persone, mentre altre 50 sono rimaste ferite. L'invasione è ormai data per certa anche tra gli abitanti di Gaza. "Ce la aspettiamo - spiega -, certamente arriveranno con i carri armati".

"COLPITO OSPEDALE AL WAFA". "Hanno bombardato anche l'ospedale di Al Wafa", conferma il medico. Si tratta di una struttura di riabilitazione di lungodegenza che si trova a est della città, colpita finora solo da razzi di avvertimento al quarto piano. "Hanno fatto pochi danni finora lì - spiega - ma tutta l'area intorno è stata pesantemente colpita".



COMMENTA LA NOTIZIA

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata