Medioriente, Ban Ki-moon: Israele interrompa costruzione insediamenti

Gerusalemme, 1 feb. (LaPresse/AP) - Il proseguimento da parte di Israele delle costruzioni negli insediamenti in Cisgiordania "non aiuta il processo di pace in corso... Dovrebbero evitare ulteriori insediamenti per il bene dei colloqui di pace. Questo potrebbe essere un modo per dimostrare buona volontà". Così il segretario generale delle Nazioni unite Ban Ki-moon in visita in Medioriente per promuovere i colloqui di pace. Ban ha incontrato il presidente israeliano Shimon Peres e il premier Benjamin Netanyahu. "Spero anche - ha aggiunto Ban - che Israele suggerisca presto proposte concrete su territorio e sicurezza, come richiesto dal Quartetto". I colloqui sono fermi da oltre tre anni, in gran parte proprio a causa degli insediamenti. Secondo i palestinesi nessuna trattativa può riprendere se Israele continua a sostenere le colonie in Cisgiordania e Gerusalemme est. Circa 500mila israeliani vivono in queste aree; il governo di Netanyahu ha approvato in settimana nuovi incentivi finanziari per attirare più coloni israeliani in Cisgiordania.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata