Medioriente, Abbas: Ebrei non dovrebbero entrare in Spianata moschee

Gerusalemme, 17 ott. (LaPresse/AP) - Agli ebrei dovrebbe essere impedito di entrare alla Spianata delle moschee a Gerusalemme. Lo ha detto il presidente dell'Autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas, in seguito ai recenti scontri fra fedeli musulmani e forze israeliene nel luogo di culto, sacro anche per gli ebrei, fra cui è noto come Monte del tempio. In un discorso citato dall'agenzia di stampa palestinese Wafa, Abbas afferma che ai "coloni" ebrei dovrebbe essere impedito "a ogni costo" l'accesso al sito. "Quella è la nostra Spianata delle moschee, non hanno diritto di entrare e profanarla", ha detto Abbas. I palestinesi affermano che Israele limita ingiustamente il loro accesso al sito, che sorge in un'area di Gerusalemme che gli israeliani conquistarono nella guerra del 1967. Questa settimana le autorità hanno concesso di entrare nel sito solo ai fedeli musulmani maschi di 50 o più anni di età.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata