Medioriente, a Gaza sale a 192 palestinesi morti bilancio vittime

Gaza (Striscia di Gaza), 15 lug. (LaPresse/AP) - E' salito a 192 palestinesi morti il bilancio dell'offensiva israeliana nella Striscia di Gaza, cominciata una settimana fa.

Tre razzi provenienti dalla Striscia di Gaza sono arrivati nel sud di Israele. Lo riporta l'esercito israeliano, aggiungendo che non ci sono vittime.

L'esercito israeliano ha affermato che i militanti di Gaza hanno lanciato tre razzi verso Israele da quando è passata la scadenza per l'inizio del cessate il fuoco proposto dall'Egitto. L'attacco è avvenuto poco dopo che Israele ha accettato la proposta di tregua egiziana, che Hamas ha presto respinto. Secondo il piano egiziano, le ostilità dovevano fermarsi alle 9 di mattina ora locale. L'esercito ha aggiunto che i tre razzi sono stati lanciati verso aree vuote vicino alla città di Ashkelon, nel sud di Israele. Non sono stati causati danni.

Intanto il segretario di Stato Usa John Kerry ha deciso di rinviare per il momento una nuova visita nel Medioriente. Lo hanno riferito alcuni funzionari Usa, precisando che il segretario terminerà oggi il viaggio di nove giorni in Europa e Asia, e ritornerà a Washington. Kerry stava valutando da alcuni giorni se estendere il viaggio e recarsi in Israele, Egitto e in altri luoghi nella regione per cercare di promuovere un cessate il fuoco tra Hamas e lo Stato ebraico. Attualmente il segretario Usa si trova a Vienna, dove ha incontrato il ministro degli Esteri iraniano Mohammed Javad Zarif e alcuni partner europei nell'ambito dei tentativi mirati di raggiungere entro la scadenza del 20 luglio un accordo finale sul programma nucleare di Teheran.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata